BT Arise II - шаблон joomla Продвижение

Newsletter

Inserisci la tua email per rimanere aggiornato sul mondo A&A
captcha 

A&UP Meeting della rete centri assistenza A&A

Martedì, 21 Febbraio 2017 13:02
Pubblicato in VITA DI A&A

Anche quest’anno, come avviene regolarmente dal 2011, A&A ha riunito tutti i tecnici che svolgono le verifiche per i danni da Fenomeno Elettrico in un meeting di condivisione e di confronto sul lavoro dello scorso anno e soprattutto su quanto ci attende per il futuro, in particolare per l’anno che è appena iniziato.
Ce ne parla Roberto Caporali, responsabile della rete di tecnici A&A

Sono state organizzate due sessioni del meeting, entrambe alla fine di gennaio, una a Volta Mantovana, nei pressi di Valeggio sul Mincio, destinata principalmente ai tecnici che operano e lavorano nel Nord-Est, e una a Oviglio, vicino ad Alessandria, per quelli che operano nel Nord-Ovest. Oltre 140 persone hanno partecipato all’una o all’altra delle due sessioni.

Si è partiti da una valutazione molto positiva sul 2016 da poco concluso: il numero di sinistri gestiti ha superato i 40.000, un record per A&A, a fronte di una estate tutto sommato “normale” per quanto riguarda temporali e numero di fulminazioni a terra.
La crescita dei volumi si è associata a un rapporto ulteriormente consolidato con le Compagnie Assicurative; i tempi di gestione dei sinistri sono stati in linea con le attese, il numero di contestazioni si è sostanzialmente ridotto, e i rapporti con le Compagnie per le quali operiamo si sono evidentemente rafforzati, anche grazie a un servizio sempre più personalizzato e comunque attento alle aspettative sia degli Assicurati sia dei Clienti “interni”, Agenzie e strutture interne delle Compagnie.

Si è parlato poi a lungo di come si sta muovendo oggi il mondo delle Assicurazioni; della forte spinta a un servizio all’Assicurato che sia sempre estremamente professionale, amichevole e trasparente, “facile” e veloce da fruire. Questo richiede personale (tecnici che svolgono le verifiche e periti) sempre meglio preparato, la diffusione di strumenti e modi di operare basati sull’informatica e sulla rete (Smartphone e Tablet, Visio-Expertise, ecc.) e nuovi processi di gestione dei sinistri sempre più incentrati sull’uso di tali strumenti.

Dopo un anno di rodaggio e di affinamento nell’applicazione del Tablet allo svolgimento delle verifiche in sede di sopralluogo, siamo ora in grado di diffonderlo a tutti i tecnici e di cominciare a sviluppare nuove funzionalità per facilitare la gestione del sinistro da parte del tecnico, nel contempo agevolando l’Assicurato.

Un’altra area di forte opportunità è rappresentata dal servizio di Riparazione Diretta, su cui alcune Compagnie puntano per migliorare in modo sostanziale il servizio fornito all’Assicurato che abbia subìto un sinistro. Dobbiamo essere in grado di proporre il servizio in modo diffuso, sfruttando appieno la forza e le competenze della nostra rete, facendo diventare questo servizio un elemento qualificante, distintivo; la percentuale di sinistri gestiti con Riparazione Diretta deve crescere rapidamente, avvicinandosi a quanto già da noi stessi conseguito per i sinistri da Acqua Condotta.

 

Letto 402 volte Ultima modifica il Venerdì, 24 Febbraio 2017 13:48

Lascia un commento